whatsapp

La sfida tra Whatsapp e Telegram si fa sempre più agguerrita, con Whatsapp che cerca di recuperare terreno con tante nuove funzionalità in grado di riconquistare utenti in tutto il mondo. Dopo aver inserito la possibilità di velocizzare gli audio, non solo a b, ma anche a 2x e di conseguenza risparmiare tebmpo per quegli audio che magari ci fanno perdere tempo e sono molto lunghi, ora è arrivato il turno di una nuova funzione molto interessante e che ci permetterà di “ascoltare” gli audio anche in momenti in cui non ci sarebbe permesso. Si tratta della funzione di trascrizione dei messaggi vocali, attualmente in fase di sviluppo, che permetterà di sbloccare tutta una nuova serie di possibili usi a vantaggio degli utenti.

 

Trascrizione dei messaggi vocali, il futuro è tra noi?

Dalle indiscrezioni trapelate sul famoso sito WABetaInfo, sembrerebbe che questa nuova funzione di trascrizione dei messaggi vocali sia in fase di sviluppo esclusivamente per i dispositivi Apple con iOS a bordo. Questa nuova tecnologia dovrebbe essere in grado di sfruttare la funzione di assistente vocale Apple per analizzare e trascrivere il messaggio in pochi secondi, permettendoci quindi di accedere ai messaggi vocali anche se non possiamo in quel momento. Oppure anche di risparmiare tempo nel caso di messaggi troppo lunghi o che non ci interessano molto al momento. Dando le necessarie autorizzazioni e permessi per la privacy quindi i dispositivi Apple potrebbero sbloccare presto questa nuova funzione.

blank

La funzione in questione dovrebbe arrivare anche su dispositivi Android, eppure non appare neanche all’interno dell’ultima beta disponibile e probabilmente ci vorrà ancora molto tempo per effettuare questo importante passaggio. Infatti, in casa Apple i modelli di smartphone in grado di sfruttare Whatsapp non sono poi così tanti, mentre l’ottimizzazione per il mondo Android sarebbe molto più lunga e intensa come procedura.