blank

L’ente nazionale più famoso e conosciuto in tutto il paese è senza alcun dubbio Poste Italiane, l’azienda vestita di giallo vanta infatti una clientela davvero estesa, conquistata negli anni grazie ai proprio servizi sempre ben integrati con l’infrastruttura del Paese e al passo coi tempi con costi gestione competitivi.

Questa grande popolarità nasconde però anche un lato oscuro, il buon nome di Poste Italiane infatti viene spesso sfruttato indebitamente per mandare avanti campagne di phishing nel tentativo di rubare i dati di accesso ai conti BancoPosta dei clienti, in modo ovviamente da portargli via ogni centesimo dal conto.

Generalmente questi attacchi phishing prendono corpo in SMS o mail fasulle che avvisano l’utente di un qualche problema ovviamente a nome di Poste, in modo da garantirsi la fiducia di chi legge e portarlo a consegnare i dati con le proprie mani.

 

Phishing Poste Italiane

blank

In questo caso l’attacco phishing prende corpo in un SMS che sta cogliendo di sorpresa alcuni clienti di Poste, esso si spaccia come una comunicazione da parte di Poste che avvisa l’utente di una possibile anomali sul conto da dover risolvere presso un apposito link inserito più in basso.

Inutile stare a dire che quel link rappresenta la vera e propria pagina di phishing ove i vostri dati, non appena digitati verrebbero immediatamente copiati e inviati al creatore della pagina stessa, con conseguenze disastrose per il conto.

Fate attenzione e abbiate occhio scettico, questo tipo di messaggi non sono difficile da scoprire nella loro reale natura, basta solo fare attenzione ai dettagli.