oneplus-nord-2-simile-oneplus-9-stessa-fotocamera

Con l’uscita di nuovi telefoni non si può mai sapere quali possono essere i risvolti e i problemi relativi all’hardware o il software. Eppure sembra che la problematica relativa alla ricezione delle reti 5G di nuova generazione sui due telefoni di punta della serie 9 OnePlus, OnePlus 9 e 9 Pro, abbia qualche problematica relativa esclusivamente alle reti e sim legate a WindTre. Si tratta di un problema riscontrato nel corso di queste settimane e mesi dall’uscita dei due prodotti ed evidenziato da decine di utenti su forum ufficiali e non ufficiali. Le problematiche sembrano circoscritte alla ricezione di dati e chiamate su reti 5G, mentre switchando a reti di vecchia generazione il device e la sim tornano a funzionare.

 

OnePlus e WindTre nel frattempo cosa fanno?

Tale problematica sembra scaturire da due diversi problemi: il primo è che la serie 9 OnePlus non è ufficialmente supportata dalle reti WindTre di nuova generazione. Infatti, sebbene lo Snapdragon 888 sia montato da moltissimi dispositivi, i due device OnePlus non compaiono ancora nella seguente lista ufficiale di supporto presente sul sito WindTre: Apple iPhone 12 , Apple iPhone 12 Mini , Apple iPhone 12 Pro , Apple iPhone 12 Pro Max , Oppo A54 5G, Oppo Find X3 Neo, Oppo Find X3 Pro, Oppo Reno 6, Oppo Reno 6 Pro, Samsung Galaxy A22 5G, Samsung Galaxy A32 5G, Samsung Galaxy S21 5G , Samsung Galaxy S21 Ultra 5G , Samsung Galaxy S21+ 5G , Samsung Galaxy Z Flip3 5G , Samsung Galaxy Z Fold3 5G 256GB, Vivo Y72 5G, Xiaomi Mi 11 5G, Xiaomi Mi 11 Lite 5G, Xiaomi Mi 11i, Xiaomi Redmi Note 10 5G.

WindTre

Non sono poi molti i device della lista, soprattutto in rapporto al numero di dispositivi abilitati e in grado di supportare il 5G, ma il problema non si ferma qui. Sembra infatti che OnePlus potrebbe provare a risolvere il problema sbloccando delle funzioni lato software con un nuovo aggiornamento, come già fatto nel caso delle reti Iliad. Eppure a mancare è proprio un accordo o una partnership commerciale ufficiale tra i due colossi del mondo mobile, che potrebbero risolvere il problema semplicemente stipulando dei contratti di supporto come già avvenuto con Oppo, Samsung e tutte le aziende dei device nella lista qui sopra.

Per gli utenti che resta da fare? Semplicemente se desiderate usare le reti 5G e volete assolutamente sfruttare il vostro dispositivo OnePlus, il consiglio è quello di cambiare operatore e passare a Tim o Vodafone, che sembrano essere supportate. Al contrario se intendete sfruttare il 5G di WindTre a tutti i costi, evitate di scegliere device OnePlus, dato che il supporto ufficiale o il fix potrebbe impiegare settimane, se non mesi ad arrivare.