blankSonos ha lanciato la seconda generazione della sua soundbar Sonos Beam 2, aggiungendo l’opzione Dolby Atmos e proponendo un nuovo design.

La prima versione di Sonos Beam è stata rilasciata nel 2018. Mirava ad offrire le funzionalità del sistema home theater di Sonos. Quindi, musica in streaming su Internet, oltre al collegamento alla TV – tutto in un pacchetto più piccolo e ad un prezzo relativamente più basso. Ora l’azienda ha aggiornato la soundbar con un suono migliore, pur mantenendo le sue dimensioni ridotte. È stato in grado di farlo con una serie di modifiche al processore.

L’inclusione di Dolby Atmos implica che l’altoparlante può riprodurre i suoni dando un senso di musica dal vivo. Ad ogni ascolto sembrerà che il brano non sia semplicemente riprodotto grazie al dispositivo ma suonato dal vivo, nella stanza in cui ci si trova in quel momento. Il nuovo Beam costa circa 100 euro in più rispetto al modello precedente, che non sarà più prodotto – e sarà in vendita dal 5 ottobre.

Sonos Beam 2: rivisitazione del modello precedente con design e suono migliorati

Dall’esterno, il nuovo Sonos Beam 2 sembra in gran parte simile al suo predecessore, sebbene abbia una griglia diversa sulla parte anteriore che sarà più facile da pulire. La maggior parte delle modifiche sono tuttavia all’interno. Le modifiche interne – e quelle al suono – sono il risultato di un processore più veloce. Sebbene questo dispositivo abbia ancora un numero relativamente limitato di altoparlanti effettivi a causa delle sue dimensioni, Sonos ha affermato di essere stato in grado di utilizzare “tecniche psicoacustiche” che danno una sensazione di suono che proviene dall’alto.

Saranno supportati Dolby Atmos Music e Ultra HD tramite Amazon Music, oltre al supporto per DTS Digital Surround Sound. Quest’ultimo formato non è stato a lungo disponibile su Sonos. La società voleva concentrarsi sulla televisione in streaming – e DTS Digital è utilizzato principalmente con i Blu-ray. Ora ha ceduto e arriverà entro la fine dell’anno. Da quando Sonos ha rilasciato la prima versione di Beam, ha lanciato anche Arc, una soundbar molto più grande con più altoparlanti e la prima a includere Atmos. Tuttavia, è molto più costoso oltre ad essere fisicamente più grande ed è destinato a stanze più grandi o configurazioni premium.