Google, Assistente Google, Google Assistant, update, Google Home, Gboard, Android, WearOSSe hai mai passato ore a riorganizzare la casa sperando di organizzare tutto al meglio, potresti avere molto in comune con Google. È difficile pensare ad un’azienda che dedica così tanto tempo a riorganizzare i suoi servizi curando ogni dettaglio. Di recente, la società ha deciso di modificare le impostazioni di Google Assistant in relazione a quanti Smart Speaker (altoparlanti intelligenti) possiedi.

A giudicare dal nuovo layout, l’azienda vuole semplificare il controllo delle impostazioni di Google Assistant su tutti i dispositivi (smartphone, Chromecast o Nest Hub Max, qualsiasi). Le opzioni “Voice Match” nel menu dell’assistente digitale presenteranno due schede: “Questo telefono” e “Altri dispositivi. In teoria, questa impostazione dovrebbe rendere più semplice l’abilitazione e l’attivazione vocale dell’opzione che collega il tuo smartphone agli smart speaker che possiedi. Tuttavia, la scheda “Altri dispositivi” sembra molto generica. Si riferisce a tutti gli altoparlanti intelligenti, TV e altri gadget.

Google: nuovo layout per separare al meglio tutti i tuoi dispositivi con Google Assistant

Le preferenze del tuo smartphone sembreranno scarse ma a favore di un’organizzazione più efficiente. La scheda “Altri dispositivi” si sincronizzerà anche con Google Home per fornire un elenco di dispositivi suddivisi in più gruppi. Inoltre, Google ha diviso anche la sezione “Dati personali” in due schede. L’elenco telefonico risulta più ampio, con sezioni apposite per le cuffie, i suggerimenti sul blocco schermo e una scorciatoia per il menu “In sintesi”. Pare che questo nuovo menu non abbia nulla a che vedere con alcun aggiornamento in particolare. Infatti, se controlli le impostazioni del tuo dispositivo potresti già avere il nuovo menu a tua disposizione.