oneplus-nord-2-batteria-esplosa
OnePlus Nord 2 esploso – Fonte

È noto che la batteria di uno smartphone sia di fatto il componente più pericoloso a causa dei materiali che la compongono. Negli anni di incidenti in merito ce ne sono stati tantissimi. A parte un paio di modelli che hanno registrato problemi conclamati, ogni produttore ha dovuto fare i conti con dispositivi e esplosi o andati a fuoco, ma la colpa è difficilmente attribuibili a quest’ultimi. Detto questo, OnePlus potrebbe avere qualche problema.

Le batterie di due OnePlus Nord 2 hanno preso fuoco nel giro di poco. L’ultimo caso è avvenuto ad un avvocato mentre il dispositivo si trovava nella tasca della propria tunica quindi non in utilizzo e non in ricarica. Nel giro di poco il fumo è iniziato a uscire poi mostrando le fiamme e in seguito anche esplodendo. L’evento è avvenuto in India e nonostante la richiesta della compagnia per effettuare delle indagini interne, l’uomo ha consegnato lo smartphone esploso alla polizia.

 

OnePlus Nord 2: un’altra unità esplosa

La rabbia del protagonista di questa storia è anche nata dal comportamento di OnePlus nei suoi confronti. Apparentemente l’uomo è rimasto leggermente ferito allo stomaco, altezza della tasca dov’era presa lo smartphone in questione. Quando le due parti si sono parlate c’è stata poca compassione per l’incidente subito.

La pubblicità negativa per OnePlus potrebbe avere un impatto importante visto il peso del mercato indiano per il marchio. L’avvocato ha deciso di chiedere al tribunale dei consumatori un ban alla vendita del Nord 2 nel paese. Considerando la professione del suddetto, la situazione potrebbe risultare una vera catastrofe per la compagnia cinese.

FONTEMySmartPrice