La_Casa_di_Carta

La fine della serie TV La Casa di Carta, lanciata nel 2017, è arrivata. Infatti, il 3 settembre sono stati presentati i primi 5 episodi della quinta stagione dove viene a mancare il personaggio di punta e voce narrante dello show: Tokyo. Si sta pensando però di un possibile spin-off con Ursula Corbero come protagonista, soprattutto dopo che durante la quinta stagione sono usciti allo scoperto dei particolari della sua vita antecedente alla rapina alla Zecca di Stato.

La Casa di Carta: lo spin-off è un’idea concreta

I primi cinque episodi della quinta stagione sono stati davvero entusiasmanti e commoventi, dove abbiamo avuto la possibilità di conoscere ancora meglio il personaggio di Silene Oliveira. La sua vita prima di conoscere il Professore e la sua relazione di profondo amore con René sono stati parte centrale di questo primo volume.

Inoltre, è proprio grazie a Tokyo che la banda si mette in salvo, dato che, prima che Gandia la “finisca”, si fa saltare in aria salvando tutti i suoi amici. Per questo motivo, si sta pensando sempre più concretamente ad uno spin-off, anche perché ci sarebbero altri particolari sulla vita del personaggio che andrebbero spulciati ancora meglio e un prequel sarebbero davvero l’ideale.

 

La Casa di Carta: parola ad Ursula Corbero e Alvaro Morte

Variety ha intervistato la Corbero su questo argomento, la quale ha dichiarato che non vorrebbe lasciare il suo personaggio: “un addio sarebbe stato terribile”. Quindi, non ha escluso che potrebbe ancora esibirsi nel ruolo di Tokyo, ma ha comunque specificato che vorrebbe anche esprimersi in altre produzioni.

Inoltre, anche Alvaro Morte (il Professore) si è espresso a riguardo, dichiarando che per lui sarebbe un vero piacere recitare il suo ruolo in uno spin-off.