WhatsApp-reazione-ai-messaggi-screenshot

Le app di messagistica istantanea rappresentano uno dei principali utilizzi per quel che riguarda il mondo degli smartphone. Nel corso degli anni hanno progressivamente reso obsoleti gli sms, a partire da Whatsapp, che pero in brevissimo tempo non è rimasta l’unica a fornire questo servizio. Attualmente i due principali competitor di questo settore sono Whatsapp e Telegram, che si dividono l’utenza, ma le cose potrebbero cambiare con delle notizie che non faranno piacere a tutti coloro che posseggono smartphone non proprio nuovissimi. Infatti, a partire dal mese di novembre Whatsapp interromperà il supporto ufficiale all’applicazione. Scopriamo insieme le motivazioni e i modelli coinvolti.

 

Ecco i modelli obsoleti

Non solo Android tra gli smartphone per cui verrà interrotto il supporto da novembre: ci sono anche alcuni modelli di iPhone, che scopriremo tra pochissimo. Eppure le motivazioni sono davvero semplici. Alla base di questa scelta c’è la possibilità che l’applicazione possa essere vulnerabile a causa di problemi di sicurezza dei sistemi di smartphone che non vengono più aggiornati, mettendo di conseguenza a rischio gli utenti attraverso l’applicazione di Whatsapp. I modelli coinvolti saranno i seguenti: LG Lucid 2, Optimus F5, Optimus L5, Optimus L5 II, Optimus L5 Dual, Optimus L3 II, Optimus L7, Optimus L7 II Dual, Optimus F7, Optimus F5, Optimus L3 II Dual, Ascend P1 S e Ascend D2, Huawei Ascend G740, Ascend Mate, Ascend D Quad XL, Ascend D1 Quad XL, iPhone SE, iPhone 6S, iPhone 6S Plus.

Si tratta in ogni caso di modelli che ormai sono stati presentati oltre 6 anni fa e anche più, e quindi risulta quasi normale che potesse arrivare una notizia di questo tipo. Ad eccezione degli iPhone, non vediamo smartphone top di gamma nella lista, ma solo telefoni appartenenti alla fascia media o bassa dell’epoca.