A fine agosto un talentuoso designer aveva realizzato i render di un inedito smartphone Huawei con display arrotolabile. . Il progetto si rifaceva a una serie di brevetti Huawei in questo specifico ambito, di cui oggi torniamo a parlare per via della pubblicazione di nuovi dettagli da parte del WIPO.

Il brevetto di 38 pagine include i dettagli specifici di un nuovo smartphone pieghevole con delle novità mai viste prime. Scopriamo insieme di che cosa si tratta.

 

Huawei pensa a delle novità per i nuovi foldable

Il brevetto in questione parla di display arrotolabile e dei vari sistemi per controllarne l’estensione che, nella sua forma completamente estesa, raggiungerebbe un’estensione il 70% superiore rispetto quella di partenza. Ebbene, Huawei ha previsto due tipologie di input per controllare l’estensione del pannello arrotolabile: tramite touch oppure con gesture in aria. Partendo con ordine, l’azienda ha immaginato una UI munita di slider attraverso cui l’utente può azionare il sistema di estensione del display, mentre per le gesture in aria entra in azione un sistema di sensori e telecamere per captare specifici movimenti della mano.

Inoltre, dai documenti si evince come l’azienda abbia immaginato anche la possibilità di gestire la velocità di estensione del display, sia tramite touch che con le gesture a mano libera. Nel primo caso l’utente può gestire la velocità adoperando una pressione sul touch più lenta o più veloce, a seconda dei casi, mentre nel secondo caso il sistema di fotocamere riconoscerebbe due, tre, quattro o cinque dita a cui corrisponde una data velocità, com’è possibile osservare nell’immagine soprastante.

Infine, viene fatta anche menzione del probabile supporto alla stylus, così da utilizzare l’ampio display anche per disegnare e scrivere. Non è ancora chiaro se e quando l’azienda porterà a compimento questo interessante esperimento, ma è chiaro che Huawei vuole fare di tutto per tornare forte nel mondo dei dispositivi pieghevoli per contenere lo strapotere di Samsung.