Il 4G è a rischio? La cosa sembra essere più che fondata. Sembra che ci sia una falla nei protocolli che metterebbe a serio rischio la privacy degli utenti che ogni giorno la utilizzano.

4G: è davvero a rischio?

Non molto tempo fa fù scoperta una falla nei protocolli di sicurezza di questa rete. Questo metteva in serio pericolo la sicurezza degli utenti che da ogni dove si collegavano a questa rete.

Si tratta della connessione mobile più importante ed utilizzata nel mondo. Nel 2010 è stata ufficialmente resa agibile e da quel momento è stata la più usata, ad oggi invece è a tutti gli effetti il supporto principale alla rete 5G.

4g

Continua ad essere però molto usata in tutta Italia visto che la distribuzione del 5G sta avvenendo in modo molto lento, specialmente nel sud del territorio. Dunque il 4G ha davanti a se ancora molti anni di intenso utilizzo.

Il problema sta nella comunicazione tra host e provider. Per molti sarebbe infatti facile introdursi durante il tragitto delle informazioni che viaggiano da un punto all’altro, permettendo così di rubare tutti i dati in entrata e in uscita.

blank

Questo costerebbe all’utente la perdita di dati sensibili di ogni genere e non solo. Se venissero intercettati i dati di accesso al conto corrente, si potrebbero rubare i soldi presenti sul saldo.

Attualmente gli esperti sono al lavoro sul problema ma sicuramente non sarà risolto in pochi giorni. Per ora, l’unica soluzione sembra l’approdo alla rete 5G.