WhatsApp: foto profilo da eliminare subito, così può mettervi in pericolo

Una delle emergenze di queste ultime settimane è la comunicazione inerente al tema dei vaccini. Purtroppo i sociale e le chat di messaggistica istantanea come WhatsApp hanno contributo a creare ancor più confusione. Tanti messaggi inviati sul web, ad esempio, hanno portato cittadini italiani alla non adesione per la campagna di vaccinazione attualmente in corso nel nostro Paese.

 

WhatsApp, ancora fake news sul tema dei vaccini

I messaggi su WhatsApp che hanno come oggetto la campagna di vaccinazione contro il coronavirus si rivelano un vero e proprio boomerang. Molti malintenzionati, infatti, mettono in circolazione fake news per attirare l’attenzione del pubblico.

Dopo gli allarmismi su AstraZeneca, durante questi ultimi giorni i messaggi fake sui vaccini presenti su WhatsApp riguardano il siero di Pfizer. Una prima comunicazione fasulla riguarda la presunta falsa copertura di Pfizer per la variante Delta. Altra notizia non veritiera è poi quella relativa agli effetti collaterali letali che hanno portato al decesso di numerosi cittadini.

La letteratura scientifica in più occasioni ha rivelato la non fondatezza di queste notizie. In più occasioni, infatti, è stata certificata la buona copertura del vaccino Pfizer anche contro la variante Delta, almeno nelle forme gravi della malattia che portano ad ospedalizzazione e decesso. Come emerso da recenti pubblicazioni su New England Journal of Medicine Lancet, il siero di Pfizer non prevede effetti collaterali gravi.

Come per i messaggi relativi al Covid, anche in questo caso quando si leggono simili messaggi fasulli su WhatsApp è bene cancellare il contenuto sospetto senza troppi indugi.