WhatsApp: il nuovo trucco che da settembre sta rubando l'account agli utenti

Il rischio di avere delle fregature dalle applicazioni più famose resta sempre molto vivo ogni giorno. Chiaramente la colpa spesso non è da attribuire ai grandi colossi, tra i quali figura anche WhatsApp. Purtroppo questi diventano il veicolo perfetto per le truffe che riescono così a diffondersi e a prendere sempre più persone.

Durante le ultime settimane però si starebbe vociferando tanto di un nuovo inganno che riuscirebbe addirittura a portare via l’account alle persone. A fare luce sulla situazione ci avrebbe pensato la polizia di Stato con un comunicato ufficiale. Il tutto funzionerebbe mediante WhatsApp Web, visto che per entrarvi occorre un codice di verifica. I truffatori riuscirebbero a farselo mandare dalle vittime, dei quali in consapevolmente concederebbero così anche il loro profilo. Ovviamente il problema sarebbe momentaneo, dal momento che basterà semplicemente chiudere l’accesso web per ripristinare la situazione. Ecco il comunicato ufficiale:

 

WhatsApp: questo è il comunicato della polizia di Stato in merito alla nuova truffa

Per attivare l’App di messaggistica Whatsapp sul proprio smartphone – si legge sul profilo Facebook del Commissariato di PS Online – è necessario inserire uncodice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo. Tramite questa procedura i cybercriminali riescono a far recapitare alla vittima un SMS nel quale viene chiesto l’invio di tale codice facendo apparire come mittente il numero di telefono di un contatto presente in rubrica.
L’invio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo Whatsapp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la “proprietà
”.”