Postepay: la truffa che inganna gli italiani, risparmi portati via con il phishing

Un uragano di truffe si sta abbattendo sulle persone che utilizzano servizi online di qualsiasi genere. Purtroppo questa pratica resta sempre viva, soprattutto in questo periodo nel quale tutti si stanno rifacendo il proprio smartphone per qualsiasi cosa. In particolar modo i servizi finanziari sembrano offrire ai truffatori le occasioni su piatti d’argento troppo succulenti da non prendere al volo.

Soprattutto gli utenti che si servono di una Postepay e dei servizi finanziari online, risultano vittime molto semplici da cogliere in fallo. Una delle tecniche preferite dei truffatori e quella del phishing, la quale sarebbe diventata uno strumento perfetto per estorcere soldi in maniera inconsapevole alle povere persone. In questi giorni si sarebbe diffuso un nuovo messaggio che farebbe credere di aver ricevuto un messaggio da parte dell’azienda in seguito al blocco di alcuni servizi fondamentali. Il link all’interno del messaggio porterà ad una pagina che sembrerà quella di Poste Italiane, dove gli utenti concederanno le proprie informazioni.

 

Postepay: questo è il messaggio a cui dovete stare attenti

Gentile Cliente,
Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poichè avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea.
Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche.
L’aggiornamento di un giorno obbligatorio.
Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai.
Per iniziare:
  CLICCA QUI  
Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di :
  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.
  • Effettuare bonifici bancari .