iliad 4g

La sim Iliad può essere utilizzata come rimpiazzo della rete WIFI. È possibile infatti utilizzare la connessione dati della scheda tramite l’utilizzo di un router 4G e quindi fornire connettività internet ad altri dispositivi.

È una domanda abbastanza frequente tra gli utenti che cercando di fare chiarezza su questo problema.

La società non ha particolari limitazioni nell’utilizzo della propria sim e quindi ovviamente, la SIM, può essere utilizzata anche come base per hotspot o tethering. Inserendo la sim Iliad in un dispositivo o un router wifi 4G, è possibile utilizzare normalmente la connessione Iliad, ovviamente dopo aver impostato correttamente le impostazioni di rete.

Infatti, per funzionare correttamente su questo tipo di dispositivo, abbiamo bisogno di immettere il giusto APN. Questo però vale solo per i vecchi smartphone o router, perché alcuni dispositivi più avanzati sono in grado di riconoscere la sim e impostare automaticamente queste informazioni.

Di seguito riportiamo quali sono le informazioni essenziali da inserire nell’interfaccia del router con cui vogliamo sfruttare i dati sim:

  • Dati cellulare/APN: iliad
  • MMS / APN: iliad
  • Hotspot personale / APN: iliad

Diverse alternative

La sim Iliad può quindi essere utilizzata senza problemi anche in alternativa delle connessioni domestiche. I piani telefonici di Iliad, sempre molto generosi in termini di gigabyte, sono molto adatti a questo utilizzo.

La società, anche secondo gli ultimi test di utilizzo rilasciati, non applica limiti dopo una certa quantità di dati utilizzati. L’intero bundle può quindi essere sfruttato in modalità “full speed”, sia sotto rete nativa Iliad, sia in roaming WindTre che tramite sharing.

Il tethering permette inoltre di utilizzare la connettività offerta dalle sim di Iliad anche su altri dispositivi a noi vicini. Infatti con il tethering il nostro smartphone può creare una nuova rete wifi e renderla disponibile ad altri smartphone o pc.

È inoltre possibile utilizzare dati all’estero, che però sono limitate se ci si trova in un altro Paese dell’Unione Europea. Non sono inclusi i casi in cui ci troviamo in roaming in un paese al di fuori dell’Unione Europea.