call-center-guida-definitiva-per-difendersi-dalle-truffe-telemarketing

Sempre più spietate le truffe telemarketing ogni giorno mietono delle vittime. Ovviamente non possiamo fare di tutta un’erba un fascio, ma è indubbio che operatori telefonici spregiudicati oggi utilizzino tutti i mezzi a loro disposizione per chiudere più contratti possibili. Ecco la guida definitiva per difendersi dai Call Center e non cadere nelle loro trappole.

 

Call Center: ecco una guida definitiva per non cadere nelle loro trappole

Spesso a scapito di onestà e benessere altrui, i Call Center realizzano vere e proprie truffe ai danni di poveri malcapitati che non riescono a resistere alla loro insistenza. Diventa sempre più necessario formarsi per evitare di essere raggirati e trovarsi a pagare le conseguenze di un raggiro spietato ai limiti della legalità.

Ecco perché è importante seguire alcuni pratici e utili consigli che hanno come obbiettivo quello di proteggere l’utente dai Call Center fraudolenti. Esiste una guida definitiva per non cadere nelle loro trappole. Si tratta di un decalogo composto da dieci suggerimenti. È stato redatto da Assocontact per Ansa.it e la sua rubrica Lifestyle Società&Diritti.

 

Il decalogo contro le truffe telemarketing di Assocontact

Noi di Tecnoandroid abbiamo deciso di riproporvi il decalogo di Assocontact tout court. In questo modo avrete a disposizione un prontuario contro gli attacchi delle truffe telemarketing a opera dei Call Center. Eccoli tutti e quanti.

  1. Il numero che ti contatta deve essere “in chiaro” (c.d. numero non anonimo).
  2. L’operatore deve specificare da dove chiama (Italia, Europa, Extra EU) e deve presentare se stesso, il Contact Center per cui lavora e il Brand per cui sta chiamando con chiarezza e cortesia.
  3. Il Call Center deve informarti di quali siano i tuoi diritti in materia di privacy (ad esempio del fatto che puoi opporti al trattamento, richiedere di cancellare i tuoi dati, etc.) e di dove puoi prendere visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali.
  4. L’operatore è al tuo servizio; se gli chiedi da dove ha preso il tuo numero, deve risponderti in modo chiaro ed esaustivo; se gli chiedi di cancellare il tuo contatto dalle liste, lui può e deve farlo.
  5. Il numero che ti ha contattato deve essere richiamabile e deve essere chiaro a quale Contact Center corrisponda.
  6. Il numero che ti ha chiamato e il nome del contact center deve essere iscritto nel Registro Operatori Comunicazione (R.O.C.). L’elenco completo si trova sul sito ufficiale di Agcom.
  7. La voce che ti contatta non può essere una pre-registrazione.
  8. L’operatore, qualora tu aderisca all’offerta, deve sempre chiarire le modalità di recesso.
  9. Presta sempre attenzione quando, dopo aver risposto alla telefonata, trascorrono alcuni secondi in silenzio, dall’altra parte non risponde nessuno e viene attaccato il telefono.
  10. Attenzione anche quando vieni contattato da un operatore che si qualifica come Ufficio per la Tutela del consumatore o Autorità di vigilanza o esercita pressioni facendo leva su conseguenze di natura legale.

Concludiamo col sottolineare come questo sia un serio problema tanto che Trustpilot ha lanciato l’allarme truffe Call Center.

FONTEAnsa.it