twitter-nuovi-aggiornamenti-spaces-dmTwitter sta lanciando una nuova funzione che prende il nome di “Safety Mode“. L’obiettivo è proteggere gli utenti dall’esposizione a post ritenuti offensivi.

L’opzione Safety Mode bloccherà automaticamente gli account che utilizzano un linguaggio potenzialmente dannoso come insulti o commenti fuori luogo, ripetitivi e contro le politiche della piattaforma. Questi blocchi automatici rimarranno in vigore per almeno sette giorni. Quando un utente viene bloccato, non è in grado di inviare messaggi o menzionare l’utente. Inoltre, non potrà seguire o visualizzare il profilo dell’utente da cui risulta bloccato.

Inizialmente, la funzione sarà disponibile per un piccolo gruppo di utenti su iOS, Android e per la versione web di Twitter. Gli utenti interessati potrebbero essere contattati da Twitter in un secondo momento per condividere la loro opinione su Safety Mode. Gli utenti avranno la possibilità di attivare o disattivare la funzione in qualsiasi momento. Twitter ha anche precisato che gli utenti con cui interagiamo spesso sono al sicuro, non rischiano di diventare prede del filtro automatico.

Twitter: Safety Mode, la nuova modalità che mira a proteggere gli utenti più che mai

L’azienda fornirà maggiori dettagli anche su chi è stato bloccato e per quanto tempo in un’apposita sezione. In questo modo eventuali account bloccati automaticamente possano essere ripristinati laddove necessario. “Potremmo commettere errori“, spiega Twitter nel suo annuncio, con cui ha anche affermato che “monitorerà regolarmente l’accuratezza del sistema per apportare miglioramenti alle capacità di rilevamento”.

“Abbiamo fatto passi da gigante nel fornire ai nostri utenti maggiore controllo sulla loro esperienza su Twitter, ma c’è sempre molto da fare”. “Il lancio sarà rivolto a un gruppo limitato, affinché sia possibile ottenere informazioni chiave prima del lancio vero e proprio. Vogliamo garantire che gli strumenti di sicurezza che stiamo sviluppando diano davvero potere alle persone e le facciano sentire a loro agio nel far parte della nostra grande community”. Twitter ha anche dichiarato di aver consultato i migliori esperti di sicurezza online, salute mentale e diritti umani. L’intento è evitare che la piattaforma sia utilizzata per manipolare e importunare altri utenti.