Xiaomi, Redmi, Mi 11T, Mi 11T Pro, Mi Pad 5Xiaomi non è mai sazia, dopo aver scalato quasi tutte le posizioni dell’elettronica mobile ed aver lanciato i propri elettrodomestici, l’azienda è pronta per sbarcare ufficialmente nel mondo dell’automobile. In questi giorni è stata fondata Xiaomi Automobile, la divisione dedicata, con un capitale sociale di 1,3 miliardi di euro (tecnicamente 10 miliardi di yuan).

I rumors e le indiscrezioni sono stati tantissimi nel corso degli ultimi mesi, lo stesso Lei Jun, fondatore di Xiaomi Group, aveva dichiarato a Marzo 2021 la costruzione di un’automobile entro i prossimi 10 anni, per la quale si prometteva un investimento di ben 10 miliardi di dollari.

Il capitale che l’azienda ha “messo da parte” per il progetto è leggermente inferiore, si aggira come anticipato attorno a 10 miliardi di yuan, ma poco conta. A capo del progetto sarà lo stesso Lei Jun, dopo aver reclutato tantissimi addetti (si parla di un team da 300 persone) per il dipartimento di guida autonoma, avendo ricevuto addirittura 20’000 CV, forte segnale dell’amore della gente verso il settore dell’automobile.

 

Xiaomi Automobile è ufficiale: in arrivo la prima vettura

Il focus dovrebbe essere chiaro, il modello sarà elettrico con guida autonoma, data anche l’acquisizione di Deepmotion Tech, una società che si occupa appunto di tale tecnologia.

La decisione di fondare Xiaomi Automobile non è stata presa da un giorno con l’altro, l’azienda ha condotto tantissime ricerche sugli utenti, interviste ed oltre 2000 sondaggi, con approfondimenti con aziende del settore e giornalisti (oltre a 10 partner industriali).

Ora la domanda è lecita, riuscirà a raggiungere lo stesso successo del mondo mobile.

VIAWeibo