instagram-scoperta-funzione-condividere-storie-solo-abbonati

A quanto pare quando si parla di sicurezza Instagram non è mai stanca, la piattaforma social più famosa del pianeta infatti, sembra stia introducendo una nuova feature nella sua infrastruttura pensata per aumentarne la sicurezza, non solo per quando riguarda l’impenetrabilità degli accounts, ma anche per la navigazione e l’interattività su di essa, dettaglio da non sottovalutare.

La piattaforma di casa Facebook sta iniziando a chiedere, senza un ordine preciso, la data di nascita ai propri utenti, un trovata pensata sia per la sicurezza ma anche per migliorare l’esperienza d’uso consentendo al software di mostrare contenuti in linea con gli interessi per quella fascia di età.

 

L’ultima trovata di una lunga serie

blank

Questa in arrivo però è solo l’ultima trovata di una lunga serie di innovazioni pensate per migliorare la sicurezza del social, già precedentemente infatti Instgram ha introdotto un filtro parole per bloccare determinati messaggi inviati tramite i Direct, dopodiché si è pensato anche di impedire ai soggetti maggiorenni di contattare direttamente quelli minorenni, la cui registrazione sul social si traduceva in un profilo provato di default per renderlo meno visibile ad occhi indiscreti.

D’ora in avanti però, vi verrà richiesta anche la data di nascita, l’app ve la chiederà non appena aperta e se non dichiarata, non vi permetterà di fruire della feed fino a richiesta compilata, come se non bastasse, Instagram conscia del fatto che non tutti potrebbero dire la verità, sta già programmando l’implementazione di una IA apposita per il riconoscimento e quindi lo smascheramento dei bugiardi.