nostradamus-covid-19-inizio-tante-angosce-fine-del-mondo

Pare che la fine del mondo sia vicina secondo chi segue le profezie di Nostradamus. Difatti il Covid-19 sarebbe solo l’inizio di tante angosce. La situazione dovrà inevitabilmente peggiorare portando con sé morte e sofferenza fino a giungere all’apocalisse. Prima però catastrofi e segni dal cielo dovranno rivelarsi. Ecco in cosa credono i nuovi interpreti di uno dei più famosi e blasonati veggenti del ‘500.

 

Nostradamus: dopo una grande angoscia si prepara la fine del mondo

Ebbene sì, secondo recenti interpretazioni di alcune quartine contenute nel famoso libro di Nostradamus, Le Profezie, le cose per l’umanità non promettono bene. Sembra infatti che uno scritto citi una grande angoscia dopo la quale si starebbe preparando la fine del mondo. Ovviamente anticipata da eventi funesti e alquanto pericolosi.

La quartina di Nostradamus recita così: “Dopo una grande angoscia per l’umanità se ne prepara una ancora più grande. Riesci a vedere il fuoco dal cielo, una lunga scintilla che brucia? Nel cielo puoi vedere il fuoco e una lunga scia di scintille“. Stando a quanto, gli interpreti moderni vedrebbero nella grande angoscia la pandemia da Covid-19.

In pratica, dopo questa grave situazione, che ha messo in ginocchio il mondo intero, Nostradamus avrebbe predetto “fuoco dal cielo“. Di cosa si tratta? Secondo gli “esegeti” di questi testi, qui il profeta starebbe parlando di un asteroide.

Peccato però che la NASA, di contro a Nostradamus, abbia rassicurato tutti che entro i prossimi cento anni non ci saranno corpi celesti a minacciare la Terra e l’umanità. Molti in questo momento citeranno l’asteroide Bennu a rischio collisione. Prima di tutto si parla che la sua traiettoria potrebbe incrociare quella del nostro Pianeta solo nel 2182. Poi le sue probabilità di impatto sono dello 0,034%, in pratica 1 su 2.700.

Occorre perciò fare molta attenzione a non lasciarsi condizionare da queste fake news diffuse da nuovi profeti. Chi utilizza Nostradamus per spaventare gli animi in una situazione già difficile per molti, cavalca l’onda del catastrofismo che oggi va particolarmente di moda. Meglio stare lontani da chi afferma di avere particolari rivelazioni sulle profezie di Nostradamus.