digitale-terrestre-slitta-switch-off-al-nuovo-dvb-t2-date-aggiornate

Tutti pensavamo che il 15 ottobre fosse il giorno ultimo per adeguarsi all’arrivo delle frequenze DVTB2 del digitale terrestre. In realtà non è così. Infatti, sono ancora cambiate le date del passaggio al digitale terrestre di nuova generazione. Slitta nuovamente lo switch off all’ormai prossimo DVB-T2. Scopriamo insieme il calendario aggiornato e come accedere al Bonus TV Rottamazione. Ecco tutti i dettagli.

 

Digitale terrestre: le nuove date

Per un anno abbiamo sentito parlare di switch off programmato per il 15 settembre 2021. Poco tempo fa invece tutto è cambiato, spostando il fatidico giorno al 15 ottobre 2021. Questo per dare tempo alla nuova formula del Bonus TV Rottamazione di entrare in vigore dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Ora però, sembra che sia necessario ancora più tempo affinché tutti si mettano in regola per poter ricevere il nuovo digitale terrestre. Per questo lo switch off alle frequenze DVB-T2 avrà inizio dal 15 novembre 2021, salvo ulteriori proroghe.

Questo ha completamente sovvertito le precedenti date per il passaggio al nuovo digitale terrestre, suddivise per aree. Vediamo ora le nuove date, aggiornate poco prima della scrittura di questo articolo:

  • dal 15 novembre al 18 dicembre 2021 in Sardegna (invece di gennaio 2022);
  • dal 3 gennaio al 15 marzo 2022 nel Nord Italia Area 2 (Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia tranne le province di Mantova, Piacenza, Trento e Bolzano) e Area 3 (Veneto, provincia di Mantova, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna tranne la provincia di Piacenza);
  • dall’1 marzo al 15 maggio 2022 nel Sud Italia Area 4 (Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise e Marche);
  • dall’1 maggio al 30 giugno 2022 nell’Area Tirrenica Area 1 (Liguria, Toscana, Umbria, Lazio e Campania.

Un importante anticipo per la Sardegna che ora si trova al primo posto come Regione nella quale sarà attivato il digitale terrestre DVB-T2.

 

Come accedere al Bonus TV Rottamazione

Prima di poter accedere al Bonus TV Rottamazione, è necessario verificare la compatibilità al nuovo digitale terrestre del televisore o del decoder in possesso. Una volta appurato che è necessario cambiare apparecchio, allora bisogna scaricare il modulo di autodichiarazione da compilare.

Con questo foglio qualsiasi utente, infatti non ci sono limiti di ISEE, può recarsi presso un rivenditore autorizzato e acquistare il nuovo televisore. Occorre però averne uno da rottamare e sarà il negoziante stesso a prenderselo in carica per lo smaltimento.