benzina-nuovo-salasso-aumento-prezzi-carburanti

Ci troviamo di fronte a un’economia imbizzarrita dove il costo dei beni di consumo continuano a variare seguendo un trend rialzista. Questo sta mettendo in seria difficoltà le famiglie che trovano sempre più difficile arrivare alla fine del mese. Un esempio? Diesel e benzina che stanno aumentando di brutto. Infatti, oggi fare il pieno alla propria auto diventa sempre più dispendioso. Scopriamo il nuovo salasso sui prezzi dei carburanti.

 

Benzina: aumentano a vista d’occhio i prezzi al litro

Tra i più colpiti è il prezzo della benzina che ha quasi raggiunto i 2 euro al litro. Un record, in negativo, mai visto in tutti questi anni. Si tratta di una situazione davvero difficile perché tutti i carburanti hanno subito importanti aumenti. In una situazione già complicata, questa sarà la goccia che farà traboccare il vaso.

Difatti, a breve assisteremo all’aumento prezzi dell’energia elettrica, dei trasporti e, di conseguenza, anche dei beni alimentari visto che viaggiano prevalentemente su ruota. Benzina e diesel hanno un’influenza importante sul resto dell’economia. Ci aspetta quindi un autunno davvero preoccupante. Ecco la situazione aggiornata dall’elaborazione di Quotidiano Energia:

Il prezzo medio nazionale praticato della benzina, in modalità self, sale a 1,655 euro/litro (venerdì 1,653) con i diversi marchi compresi tra 1,645 e 1,660 euro/litro (no logo 1,647). Il prezzo medio praticato del diesel, sempre in modalità self, va a 1,505 euro/litro (venerdì 1,503) con le compagnie posizionate tra 1,491 e 1,521 euro/litro (no logo 1,489)“.

Ovviamente, ancora più importanti gli aumenti al servito che purtroppo per chi gestisce una stazione di servizio è sempre più evitato dai consumatori. In questo caso è presente anche il GPL che per legge non può essere erogaton in modalità self:

Per la benzina il prezzo medio praticato aumenta a 1,799 euro/litro (venerdì 1,798) con gli impianti colorati che mostrano prezzi medi praticati tra 1,736 e 1,863 euro/litro (no logo 1,700). La media del diesel va a 1,656 euro/litro (venerdì 1,655) con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi praticati compresi tra 1,589 e 1,727 euro/litro (no logo 1,545). Infine, il Gpl va da 0,696 a 0,718 (no logo 0,684)“.

benzina-aumento-prezzi-carburanti-compagnie-petrolifere

Spaventano anche le previsioni del Codacons sugli aumenti di benzina e diesel. A pagarne le conseguenze saranno diversi settori e ovviamente i consumatori.

FONTEAnsa.it