diesel

Se stai pianificando di guidare attraverso l’Europa, potresti essere preoccupato per il numero crescente di città che annunciano restrizioni sui veicoli diesel rispetto ai veicoli elettrici. Per migliorare la qualità dell’aria e ridurre le emissioni, molte città stanno imponendo restrizioni su quali veicoli possono essere guidati, dove e quando. Vediamo cosa significherà questo per i conducenti di tutta Europa.

L’UE e le normative sulle emissioni

Dall’inizio degli anni novanta, l’UE ha costantemente rafforzato gli standard sulle emissioni fissati per i modelli di auto e altri veicoli nel tentativo di combattere l’aumento dell’inquinamento.

Ogni serie di norme dalla prima all’ultima fissata nel 2020 (Euro 6d) ha imposto limiti alla quantità totale di determinate emissioni di gas di scarico di un’auto, in particolare: monossido di carbonio, idrocarburi, ossido di azoto e particolato. Un obiettivo chiave di questi standard sulle emissioni è migliorare la qualità dell’aria.

Tuttavia, alcune città stanno affrontando alcuni problemi persistenti di inquinamento e stanno anche intraprendendo azioni locali per migliorare la qualità dell’aria. Molte aree urbane stanno passando a restrizioni di zona e divieti di auto più vecchie e più inquinanti che rientrano nelle precedenti norme sulle emissioni Euro al fine di incoraggiare l’adozione di auto più pulite come i modelli Euro 6.

Regolamentazione dell’accesso urbano

Sebbene gli standard sulle emissioni dei veicoli siano gli stessi in tutta l’UE, le singole città hanno una serie di restrizioni, zone e piani diversi per la futura riduzione delle emissioni.

Le Low Emission Zone (LEZ) all’interno delle città dove l’accesso è limitato o addirittura ristretto per i veicoli più inquinanti, sono una misura efficace per migliorare la qualità dell’aria. Queste zone possono imporre restrizioni di accesso permanenti, giorni senza auto e restrizioni alternate di giorno o di ora a seconda della classificazione del veicolo.

I conducenti possono ancora scegliere il diesel e contribuire a migliorare l’inquinamento atmosferico, rispettando al contempo le restrizioni locali. Ecco quindi una panoramica delle regole di accesso urbano in sei principali città europee disponibile a questo link.