Fumetti preziosi: se avete gettato questi fascicoli, sappiate che avete perso molti soldi

Ci dispiace dirvelo, nostri cari lettori amanti dell’ordine, ma solo gli accumulatori seriali in questo caso avranno la possibilità di tenere in mano un tesoro dal valore esagerato. Ci riferiamo a quei fumetti che, una volta letti, vengono dapprima riposti in un angolo a riempirsi di polvere, e poi gettati nella spazzatura o regalati al prossimo. In qualunque caso, i modelli dei fumetti preziosi qui di seguito sono tra i più costosi nel 2021 in quanto rarissimi.

Fumetti preziosi: i modelli che vi faranno guadagnare cifre folli

L’Audace, appartiene al periodo che va dal 1934 al 1944 e per questo ad oggi vale 400 euroPassiamo ora allo storico Topolino, la cui prima versione lanciata nel 1949 può essere venduta anche a 2.500 euro.

Citando il noto topino, non può mancare Zio Paperone. Per l’esattezza il numero 216 è l’ultimo pubblicato e il più raro, a tal proposito costa 1.000 euro.

L’Uomo Ragno è stato pubblicato in varie versioni tra gli anni ’70 e gli ’80. Ogni pezzo uscito tra il ’90 e il ’93 vale più di 150 euro.

Dylan Dog, il fumetto realizzato da Tiziano Sclavi, arriva invece a 200 euro. Quale? Il numero 1 del 1986 intitolato “L’alba dei morti viventi”.

Scavando nel passato vi è invece il Corriere dei Piccoli, pubblicato per la prima volta nel 1908 e abbinato al giornale Il Corriere della Sera. Il primo numero viene pagato attualmente 2.000 euro.

Concludiamo con Zagor, creato da Sergio Bonelli. Primo tra i fumetti rari e ricercati è “La foresta degli agguati”. Oggi ammonta a 1.200 euro.