AppleApple potrebbe dar vita a un modo tutto nuovo di gestire iPhone ed Apple Watch. In futuro sarà sufficiente un soffio per eseguire le funzionalità desiderate sui dispositivi del colosso di Cupertino.

Apple brevetta un nuovo modo di gestire iPhone ed Apple Watch!

 

Il documento depositato da Apple descrive il funzionamento della nuova tecnologia, che potrebbe essere introdotta su iPhone ed Apple Watch tramite il ricorso ad alcuni appositi sensori in grado di percepire la pressione esercitata sui dispositivi dal soffio dell’utente.

L’intenzione del colosso sarebbe quella di poter garantire a possessori di iPhone o smartwatch di utilizzare i loro dispositivi anche in quelle circostanze nelle quali utilizzare le mani si rivela complesso, senza dover rinunciare alla possibilità di eseguire determinate funzionalità.

Apple spiega, infatti, che grazie all’adozione di adeguati sensori l’utente potrà soffiare sul suo iPhone o sul suo Apple Watch per rispondere alle chiamate ricevute o svolgere azioni non ancora chiarite ma sicuramente corrispondenti a un certo tipo di pressione esercitata dall’aria emessa. Basterà avvicinare il dispositivo alla bocca e soffiare per gestirlo senza alcuna difficoltà e senza utilizzare le mani. 

Ancora una volta si dimostra opportuno precisare che non tutte le tecnologie brevettate dalle aziende sono destinate a prendere vita. Il colosso, quindi, potrebbe non dedicarsi all’introduzione della novità descritta in brevetto. La sua realizzazione sarebbe comunque apprezzata dagli utenti che, seppur in situazioni che li rendono impossibilitati a utilizzare lo smartphone come soliti fare, avrebbero comunque la possibilità di sfruttare a pieno buona parte delle funzionalità.

Apple sembra voler inaugurare a tutti i costi un nuovo modo di utilizzare i suoi iPhone. In passato alcuni brevetti avevano infatti dato modo di avanzare ipotesi circa la possibilità di gestire i dispositivi tramite lo sguardo grazie all’eye-tracking. La tecnologia sembra però destinata a essere introdotta principalmente sull’atteso visore per la realtà virtuale e aumentata.