canone rai

Il canone RAI in Italia viene applicato in modo diverso rispetto a molti altri paesi e se fai parte di alcune categorie, potresti addirittura non pagarlo affatto.

Pagare il canone TV in Italia è incredibilmente semplice in quanto viene aggiunto automaticamente come parte della bolletta elettrica. Quando si allaccia l’elettricità a casa tua, il canone TV (chiamato canone) è automaticamente incluso.

Apparirà sulla tua bolletta un canone mensile di nove euro (o 18 euro se ricevi bollette bimestrali).

Mentre lo paghi alla tua compagnia elettrica, il canone va in realtà all’emittente statale RAI, che è finanziata dal canone proprio come la BBC del Regno Unito.

Il canone italiano è stato aggiunto alle bollette elettriche nel 2016, a causa del numero precedentemente basso di famiglie che pagavano il canone.

L’Italia ha un alto tasso di possesso e utilizzo della televisione con circa il 97 per cento delle famiglie che ritiene di avere almeno una TV (rispetto all’82 per cento con una connessione a Internet). Diversi studi hanno classificato l’Italia come il paese europeo in cui le persone guardano più TV.

Legalmente, se sei residente in Italia e possiedi uno o più televisori, devi pagare il canone. La buona notizia è che in realtà non devi fare nulla per organizzare il pagamento.

Il pagamento canone viene aggiunto automaticamente e puoi mostrare la bolletta dell’elettricità come prova del pagamento nell’improbabile caso in cui un ispettore venga a chiamare. (Apparentemente esistono in Italia, ma si vedono raramente poiché l’addebito è stato aggiunto alle bollette dell’elettricità.)

Come evitarlo di pagare

Se per qualche motivo non hai un contratto elettrico, ma hai un televisore, dovrai presentare un modulo F24 all’Agenzia delle Entrate. Tuttavia, se fai parte della piccola percentuale della popolazione che non possiede una TV, è un po’ più complicato.

La prima cosa da sapere è che per gestire i pagamenti del canone televisivo dovrai parlare con l’Agenzia delle Entrate e non con l’azienda elettrica, nonostante il processo di fatturazione.

Tre categorie sono esentate dal pagamento del canone:

  • Persone con più di 75 anni;
  • Persone che non possiedono un televisore;
  • Diplomatici e militari stranieri;

Puoi trovare i diversi moduli di esenzione disponibili per il download sul sito di riferimento.