blank

Xiaomi è diventata in breve tempo l’azienda che più è ai vertici nel mercato smartphone, guadagnandosi addirittura il primo posto per dispositivi venduti in Europa nel più recente trimestre 2021.

Ora la stessa casa cinese si trova a un’importante svolta per la sua storia: la celebre nomenclatura Mi, che ha caratterizzato fino a pochi giorni gli smartphone top di gamma del produttore cinese, verrà abbandonata. Scopriamo insieme maggiori dettagli.

 

Xiaomi vuole abbandonare la serie di smartphone Mi

I prossimi dispositivi Xiaomi non verranno più chiamati secondo lo standard Mi ma con il semplice prefisso Xiaomi. La ragione alla base della scelta di Xiaomi consiste nella volontà di unificare i propri prodotti anche dal punto di vista commerciale. Oltre ai prodotti Xiaomi ci saranno i dispositivi Redmi. Avremo dunque due branche principali di device, quelli Xiaomi caratterizzati a specifiche senza compromessi, mentre i Redmi saranno caratterizzati da prezzi più accessibili.

La nuova convenzione di nomenclatura annunciata da Xiaomi verrà applicata anche oltre gli smartphone, ovvero alle tante tipologie di prodotti che commercializza la casa cinese. Il colosso, vi ricordo, ha da poco dato appuntamento al 15 settembre per scoprire nuovi prodotti. Da notare che a confermare l’appuntamento è stato l’account global di Xiaomi, segno che si tratta di novità destinate ai mercati internazionali e non limitate esclusivamente alla Cina.

L’annuncio non lascia trapelare indizi espliciti sul contenuto, non resta quindi che avanzare delle ipotesi basate sulle precedenti mosse del marchio cinese e su indiscrezioni. Xiaomi potrebbe decidere di lanciare dispositivi del tutto inediti e/o cogliere l’occasione per portare nei mercati internazionali prodotti già disponibili solo nel mercato cinese, in questo caso si può citare il Mix 4 introdotto ad agosto insieme ai tablet Mi Pad 5 e Pro.