Negli ultimi tempi la comunità di utenti di Xiaomi ha espresso le proprie lamentele riguardo ai sensori di prossimità di alcuni degli smartphone appena lanciati dall’azienda.

Ora sembra la società abbia iniziato a lavorare per affrontare e risolvere queste problematiche. Sebbene la causa esatta di questi problemi con il sensore di prossimità sia al momento sconosciuta, alcuni utenti ritengono che potrebbero essere causati da un problema hardware. Ecco i dettagli.

 

Xiaomi affronta i problemi con i sensori di prossimità

Xiaomi ha annunciato che sta lavorando per risolvere vari inconvenienti che affliggono i suoi nuovi smartphone tramite aggiornamenti OTA che verranno inviati ai modelli interessati per ricalibrare i sensori di prossimità. Considerando che si tratta di un problema diffuso, potrebbe effettivamente trattarsi di un malfunzionamento a livello di hardware.

Xiaomi ha recentemente deciso di interrompere l’accordo con la società Elliptic Labs che era il suo fornitore per i sensori di prossimità. Il colosso cinese ha ora stretto un accordo con Minghao Sensing, ma al momento non è noto quando i nuovi sensori verranno impiegati negli smartphone dell’azienda.

Nel frattempo le indiscrezioni riguardanti Xiaomi Mi 11T e Xiaomi Mi 11T Pro continuano e oggi sono trapelate le probabili specifiche tecniche di questi due smartphone. L’arrivo della certificazione NBTC ci conferma che i nuovi Xiaomi Mi 11T e 11T Pro sono davvero ad un passo dal debutto. Secondo le prime indiscrezioni, i due nuovi smartphone di casa Xiaomi dovrebbero essere protagonisti di un lancio ufficiale in programma il prossimo 23 di settembre.