fine del mondoLe profezie che parlano di frequente di una possibile fine del mondo stanno continuando a mettere molta ansia alle persone. Di fatto, pare che le suddette siano fin troppo coinvolte emotivamente da queste notizie che arrivano di frequente dai mass media, le quali si enfatizzano ancor di più dal momento in cui stiamo vivendo una situazione molto particolare a livello sanitario. In più, si sono aggiunti anche eventi spiacevoli oltre alla situazione Covid che non hanno fatto altro che aggravare la situazione.

Predire il futuro è di sicuro un qualcosa di quasi impossibile, dunque per questo le persone si affidano alle profezie per capire effettivamente cosa succederà nella loro vita da qui a qualche anno. Scopriamo di seguito quali sono le profezie che hanno spaventato le persone in questi ultimi tempi.

Fine del mondo: le profezie che hanno suscitato maggiore paura

Dunque, abbiamo appurato che le profezie nel corso di questi anni non sono di certo mancate. Tra queste, la prima che andiamo ad elencare è una che ha fatto molto scalpore, ossia quella di Nostradamus. A quanto pare il suddetto, all’interno dei suoi scritti antichi, avrebbe predetto che si sarebbe palesata una vera e propria fine del mondo proprio durante questo 2021, con tanto di disastri e apocalisse.

La teoria dei Maya è un’altra che ha davvero suscitato paura e terrore in tantissime persone. Quest’ultima raccontava di una possibile fine del mondo il 21 dicembre 2021. Anche se abbiamo appreso di recente che la data ufficiale di questa ipotetica apocalisse è stata ritrattata. Sembra che in realtà questa catastrofe dovrebbe avvenire sempre il 21 dicembre, ma del 2021.

Le ultime predizioni che andremo ad elencare sono quelle di Baba Vanga e Sylvia Browne. Il primo affermava che ci sarebbe stata una fine del mondo a breve, mentre la seconda, affermava in un suo libro che nel 2020 ci sarebbe stata una grave epidemia.