WhatsApp: truffati gli utenti TIM, Vodafone, Iliad e Wind Tre

WhatsApp rappresenta la piattaforma di messaggistica più utilizzata dagli utenti di mezzo mondo, anche in questo 2021. Il servizio nel corso di questi mesi ha subito certamente la concorrenza di piattaforme simili come Telegram e Signal, ma al tempo stesso ha conosciuto anche nuovi agguerriti concorrenti nel campo della messaggistica. L’esempio in questo caso è quello di Zoom, Microsoft Teams e Google Meet.

 

WhatsApp, come cambiano le nuove videochiamate con l’upgrade da ZOOM

Durante l’ultimo anno e mezzo, scandito dall’emergenza pandemica, Zoom, Microsoft Teams e Google Meet si sono imposte al grande pubblico grazie alla funzione delle riunioni virtuali a distanza. Attraverso queste piattaforme, tanti utenti hanno svolto le loro attività di smart working o di didattica online. 

Le riunioni a distanza al giorno d’oggi, anche in una possibile fase post Covid, rappresentano una realtà da cui non è possibile prescindere. Per questa ragione, stando alle indiscrezioni che arrivano dagli USA, anche gli sviluppatori di WhatsApp starebbero pensando ad una simile soluzione. Il possibile upgrade riguarderebbe il servizio WhatsApp Web.

L’obiettivo degli sviluppatori è quello di garantire al pubblico la possibilità di effettuare riunioni virtuali proprio attraverso il servizio desktop. Nella pratica, WhatsApp andrebbe ad ampliare l’attuale sistema delle videochiamate, consentendo comunicazioni con un numero più ampio di partecipanti.

La novità delle riunioni virtuali su WhatsApp dovrebbe riguardare tanto gli utenti con un profilo Business, tanto gli utenti con un profilo privato. Anche con questo upgrade, WhatsApp potrebbe consolidare il margine da altre chat rivali, Telegram o Signal in primis.