criptovalute-utenti-binance-sotto-verifica-kyc

Duro colpo per tutti gli utenti attivi sull’exchange di criptovalute Binance. La piattaforma obbliga tutti i nuovi iscritti alla verifica KYC, mentre i “vecchi” sono caldamente consigliati a sottoporsi ad essa. Pena alcune limitazioni che non li faranno di certo contenti. Comincia quindi un processo di controllo e regolamentazione che avevamo annunciato da tempo. Ecco tutti i dettagli e le dichiarazioni ufficiali di Binance.

 

Criptovalute: al via il processo di controllo sull’exchange Binance

Con effetto immediato, tutti i nuovi utenti sono tenuti a completare la verifica intermedia per accedere ai prodotti e servizi di Binance, inclusi depositi di criptovalute, scambi e prelievi“. È questa una parte del comunicato che annuncia una virata nelle regole di Binance, famosa exchange di criptovalute.

E per gli utenti già attivi su questa piattaforma? Quanto stiamo per citarvi, se siete tra questi, non vi piacerà affatto. Infatti Binance, a chi gestisce criptovalute da tempo, ha avvertito:

Gli utenti esistenti che non hanno ancora completato la verifica intermedia avranno le autorizzazioni dell’account modificate temporaneamente in “Solo prelievo“, con servizi limitati a prelievo, annullamento dell’ordine, chiusura della posizione e riscatto. Ciò verrà effettuato in più fasi per ridurre al minimo l’interruzione dell’esperienza dell’utente, da ora fino alle 00:00 AM (UTC) del 19 ottobre 2021. Gli utenti esistenti saranno informati direttamente con maggiori dettagli. Una volta completata la verifica intermedia, gli utenti potranno riprendere l’accesso completo ai prodotti e servizi Binance“.

Insomma, un fulmine a ciel sereno, ma che Binance ha dovuto attuare in risposta alle diverse accuse ricevute dalle varie giurisdizioni in materia di criptovalute. Una scelta impopolare che era già nell’aria da alcuni mesi.

Se da una parte l’apertura ai pagamenti in criptovalute sta avvicinando alcuni Paesi a questo mondo, dall’altra servono norme che almeno garantiscano la sicurezza delle operazioni. Ecco perché “Binance consiglia vivamente agli utenti di completare tempestivamente la propria verifica intermedia per evitare ritardi nel processo di verifica e restrizioni sull’accesso“. Interessante, perché facendolo si riceve anche un bel premio.

 

FONTEBinance