Dagli Stati Uniti arriva un’interessante indiscrezione secondo cui Amazon, leader del settore e-commerce grazie a una piattaforma che negli ultimi anni ha rivoluzionato le abitudini di acquisto degli utenti in gran parte del Pianeta, avrebbe in programma di aprire una serie di grandi magazzini di dimensioni ridotte.

Stando a quanto apprendiamo da The Wall Street Journal, quantomeno inizialmente i piani di Amazon riguardano soltanto gli Stati Uniti e i primi di tali store fisici dovrebbero aprire in Ohio e in California. Scopriamo insieme maggiori dettagli.

 

Amazon è pronto ad aprire degli Store fisici

La spedizione veloce e un enorme catalogo di prodotti hanno reso Amazon un’entità contro la quale tante realtà più o meno piccole alla lunga non sono più riuscite a competere: molti rivenditori fisici, infatti, hanno faticato non poco (e tanti non ce l’hanno fatta) per mantenere un proprio spazio in un mercato che è andato sempre più verso la digitalizzazione degli acquisti.

Una volta conquistato il settore e-commerce, Amazon avrebbe deciso che è arrivato il momento di tentare la fortuna anche in quello del commercio “tradizionale” con una serie di negozi di dimensioni contenute (più piccoli dei classici grandi magazzini) e nei quali i consumatori potranno trovare articoli dei migliori marchi di consumo (tra i prodotti vi dovrebbero essere articoli di abbigliamento, articoli per la casa, elettronica, smart home, ecc.).

Non è chiaro quali marchi Amazon offrirà nei propri negozi, anche se è molto probabile che i suoi prodotti avranno un posto di rilievo. E così, dopo avere contribuito al fallimento di alcune grandi catene, il colosso statunitense potrebbe ora riuscire a prendere il loro posto anche nel “mondo reale”. Non ci resta che attendere per scoprirlo.