blank

Per quanto Google Tasks non sia ampiamente utilizzata come Google Keep è comunque in grado di offrire funzionalità ideali per chi è alla ricerca di un’applicazione basilare ma ben fatta.

Il teardown di un APK di Google Tasks ci offre la possibilità di scoprire a cosa sta lavorando il team di sviluppo e ciò che molto probabilmente verrà aggiunto nelle future versioni dell’applicazione. Ecco maggiori dettagli.

 

Google Task: in arrivo una nuova super funzione

Ben presto gli utenti avranno la possibilità di etichettare dei tasks come preferiti, ovvero più importanti degli altri presenti nelle varie liste. Una volta etichettato un task come preferito, esso viene automaticamente riversato all’interno dell’apposita sezione dell’applicazione individuabile in alto, a forma di stella, di fianco le eventuali liste dei task da portare a compimento.

Per inserire un task nelle lista dei preferiti basta tappare l’icona a forma di stella oppure impostarlo fin da subito durante la sua creazione. Proprio recentemente Google Tasks ha ricevuto un aggiornamento che ha aggiunto la possibilità di creare le liste, segno che la compagnia di Mountain View ha ancora a cuore lo sviluppo dell’app.

Trattandosi del teardown di un APK non è ancora chiaro quando questa novità verrà integrata all’interno dell’app, ma nel mentre potete aggiornala visitando il Google Play Store.