Telegram

Da molto tempo è ormai vivo questo tormentone: Telegram o WhatsApp? La sfida a distanza e sempre esistente, nonostante comunque WhatsApp abbia sempre vinto alla lunga. Però la vera sfida è cominciata nel momento in cui l’app di Facebook ha deciso di annunciare un aggiornamento delle condizioni di privacy, andando a suscitare un allarme a catena fra tutti gli utenti. Una novità prima spiegata, poi posticipata e ancora dopo messa da parte.

Dunque, Telegram se la può giocare davvero con WhatsApp? Quello che sappiamo di sicuro è che ci sono delle funzioni davvero molto utili sull’app, con una privacy davvero impressionante, così come anche la sua progressione nel tempo. Telegram ha sempre avuto un buon numero di utenti, ma si sono praticamente duplicati dopo tutto ciò che è accaduto intorno a WhatsApp, così da costringere l’app di Facebook a ritrattare alcune cose.

Telegram: cinque motivi per cui è meglio di WhatsApp

Dunque, avendo appurato che il problema di WhatsApp ha incrementato gli utenti di Telegram, la rivalità si è accesa ancora di più. Gli stessi utilizzatori se ne sono accorti, definendo Telegram addirittura migliore di WhatsApp. Questo perché Telegram somiglia di più ad un social network vero e proprio, e viene preferito, a parità di condizioni, ad un’app come WhatsApp, che agisce solo in termini di chat. Una delle cose che per esempio che con Telegram possiamo fare è quella di avviare conversazioni internazionali con persone sconosciute e stanze vocali simili a Clubhouse.

Inoltre, anche le videochiamate sono un qualcosa che va a favore dell’app dei fratelli Durov, poiché possono accedervi fino a 30 persone, e in ascolto possono essere anche 1.000. Inoltre, come detto prima, la garanzia vera e propria di Telegram è la privacy, con messaggi e chat che possono cancellarsi da soli già da diverso tempo, cosa che WhatsApp ha introdotto da pochissimo.