WhatsApp: un trucco gratuito per spiare gli utenti in chat di nascosto

Quando si legge un messaggio su WhatsApp, specie se di uno sconosciuto, bisogna sempre lasciare il beneficio del dubbio. Come abbiamo sottolineato anche nelle precedenti occasioni, attraverso la piattaforma di messaggistica istantanea si moltiplicano le comunicazioni fasulle. I messaggi falsi sul Covid hanno rappresentato un serio problema nei giorni di grande emergenza pandemica. Ora questi messaggi hanno lasciato il passo alle fake news sui vaccini. 

 

WhatsApp, ancora in circolazione fake news sul vaccino di Pfizer

Su WhatsApp i messaggi relativi ai vaccini si rivelano un vero e proprio boomerang per la campagna di vaccinazione contro il coronavirus. Tanti malintenzionati, infatti, sfruttando la fragilità e la paura dei lettori mettono in circolazione delle informazioni del tutto fasulle sui vaccini e sui loro effetti collaterali.

Nelle ultime settimane sulla piattaforma si sono alternati diversi messaggi sui vaccini di Pfizer. In molti testi di metteva in dubbio l’efficacia del farmaco contro la variante Delta, mentre in altri messaggi si parlava di possibili effetti collaterali letali per i diversi cittadini.

Le comunicazioni di WhatsApp sono ovviamente confutate dalle evidenze ed anche dalla letteratura scientifica. In numerose occasioni, gli esperti – non ultimo su pubblicazioni del New England Journal of Medicine e di Lancet – hanno ribadito l’efficacia dei vaccini Pfizer contro Pfizer e la sua quasi assenza di effetti collaterali.

Ancora una volta quindi è bene richiamare l’attenzione su WhatsApp e sui suoi messaggi. In caso di comunicazioni provocatorie o di fake news palesi, gli utenti devono cancellare subito ogni contenuto per evirare trappole e insidie varie.