T-Mobile attacco hacker furto dati

Purtroppo i truffatori e gli hacker sono sempre in agguato in quest’ultimo periodo. Nel corso delle ultime ore, in particolare, l’operatore telefonico T-Mobile ha comunicato di aver subito un furto che ammonta a diversi milioni di dati appartenenti ai propri utenti.

 

 

Un attacco hacker ha sottratto milioni di dati degli utenti di T-Mobile

Un grave attacco hacker ha colpito questa volta i sistemi dell’operatore telefonico T-Mobile. Come già accennato, infatti, in queste ore l’azienda ha comunicato l’avvenuto cyberattacco da parte di una fonte esterna non autorizzata e che ha comportato il furto di milioni di dati.

L’azienda si è subito mossa per correre ai ripari e, per mezzo di alcuni esperti del settore informatico, è riuscita ad individuare la falla nella sicurezza e a chiuderla. Nonostante questo, rimane il fatto che gli hacker sono comunque riusciti ad accedere ai dati sensibili degli utenti. Tra questi, sono compresi 7.8 milioni di dati di utenti con contratto postpagato, dati di 850.000 utenti con abbonamento prepagato e dati di utenti prepagati non attivi.

T-Mobile ha poi così dichiarato: “Mentre le nostre indagini sono ancora in corso e continuiamo a raccogliere dettagli aggiuntivi, siamo ora in grado di confermare che i dati rubati dai nostri sistemi includevano alcune informazioni personali. […] Non abbiamo informazioni sul fatto che i dati contenuti nei file rubati includano informazioni finanziarie dei clienti, informazioni sulle carte di credito, di debito o altre informazioni di pagamento. È importante sottolineare come [per i clienti postpagati] nessun numero di telefono, di conto, PIN, password o dati finanziari siano stati compromessi in nessuno di questi file”.