Cartelle Esattoriali

Novità importanti per quanto concerne il Fisco. Nelle prossime settimane potrebbe sbloccarsi lo stallo relativo alle cartelle esattoriali degli italiani con pagamenti arretrati da elargire alla Pubblica Amministrazione.

 

Fisco, il pagamento delle tasse è sposato a Settembre

Attraverso un Decreto firmato dal Governo lo scorso 30 Giugno, è stata stabilita una nuova deadline per il blocco delle cartelle esattoriali: il 31 Agosto. Stante le cose, a partire dal 1 Settembre, potrebbero partite nuovamente le comunicazioni del Fisco per gli italiani in debito.

Nell’ultimo anno e mezzo, a causa della grave situazione economica legata all’emergenza pandemica, prima il Governo Conte e poi il Governo Draghi hanno stabilito un blocco delle cartelle esattoriali. In numerose occasioni, con il propagarsi dell’emergenza, sono state stabilite una serie di proroghe che hanno spostato sino all’estate lo stop alle cartelle esattoriale. A beneficiare di quest’esenzione parziale sono state sia le Partite IVA che i privati cittadini in debito con l’Erario.

Dopo più di quindici mesi, i numeri in possesso del Fisco sono significativi. In totale, l’Agenzia delle Entrate ha oltre 50 milioni di cartelle esattoriali nelle case dei cittadini. Nel conto totale degli italiani coinvolti, si contano più di 9 milioni di persone coinvolte nel futuro sblocco dei pagamenti verso la Pubblica Amministrazione.

Con un possibile sblocco del Fisco nel mese di Settembre, potrebbe completarsi il progetto i spedire tutte le comunicazioni fiscali ai cittadini entro quest’anno. Il protocollo per l’invio delle cartelle esattoriali è infatti già pronto. L’Agenzia delle Entrate dovrebbe servirsi anche del supporto strategico di Poste Italiane.