blank

La componente senza alcun dubbio più importante all’interno di uno smartphone è senza alcun dubbio la sua batteria, essa è infatti indispensabile per il funzionamento del device che, altrimenti, non sarebbe altro che un piccolo e costosissimo fermacarte.

La batteria però è anche la componente di maggiore fragilità, essa è infatti composta dagli ioni di Litio che sono sensibili a numerosi insulti: chimici, fisici ed elettrici, elementi che vanno ponderati anche in virtù del comportamento del proprietario, il quale con le proprie azioni può migliorare o peggiorare la situazione, esso infatti può letteralmente dimezzare la durata di vita della batteria.

 

Gli errori maggiormente diffusi

  • Ovviamente il primo della lista non poteva che essere l’errore più diffuso in tutto il pianeta, parliamo indubbiamente della carica dello smartphone quando quest ultimo è acceso, pratica che porta ad una eccessiva produzione di calore, dannoso per le celle al Litio.
  • Un altro errore abbastanza diffuso è la ricarica del device con la cover addosso, essa protegge efficacemente dalle cadute ma non permette un’adeguata dissipazione del calore.
  • Passiamo ora alle parti indirettamente coinvolte, usare caricatori non originali ad esempio, può essere molto pericoloso poichè, può tradursi in sovraccarichi fatali.
  • Un’altra pratica scorretta è quella di porre il device a temperature estreme, le quali possono risultare dannose, soprattutto l’estremo caldo durante l’estate.
  • Per ultime abbiamo anche le cadute dello smartphone, recare danni meccanici di questo tipo può infatti lesionare seriamente le celle al litio portando a grossi malfunzionamenti con il rischio che la batteria si gonfi o addirittura esploda.