samsung-utilizzando-intelligenza-artificiale-progettare-nuovi-chip-exynos

Samsung ha confermato che la società utilizzerà l’intelligenza artificiale (AI) per creare i suoi nuovi chip e ha aggiunto che utilizzerà il nuovo software di Synopsys, una delle principali società di software di progettazione di chip.

Un portavoce di Samsung ha confermato a Wired che la società sta utilizzando il software Synopsys AI per progettare i suoi chip Exynos. Tuttavia, la società non ha confermato se i chip progettati dall’IA siano ancora entrati in produzione o in quali prodotti potrebbero apparire.

Samsung non è l’unica azienda ad utilizzare la tecnologia

Mentre Samsung è tra le prime aziende a progettare i propri chip utilizzando l’intelligenza artificiale, altre aziende come Google e NVIDIA hanno parlato della progettazione di chip utilizzando l’intelligenza artificiale. Lo strumento di Synopsys, chiamato DSO.ai, potrebbe avere un’impronta maggiore dato che l’azienda lavora già con dozzine di altre aziende.

Un paio di mesi fa, i ricercatori di Google hanno descritto l’utilizzo dell’intelligenza artificiale per disporre i componenti sui chip Tensor che utilizza per addestrare ed eseguire programmi di intelligenza artificiale nei suoi data center. Il prossimo smartphone di Google, la serie Pixel 6, presenterà un chip personalizzato prodotto da Samsung.

Come notato, oltre a Samsung e Google, anche altre aziende si stanno dilettando nella progettazione di chip basati sull’intelligenza artificiale, tra cui NVIDIA e IBM. Poi c’è Cadence, un concorrente di Synopsys, che sta sviluppando strumenti di intelligenza artificiale per aiutare con la mappatura dei progetti per i nuovi chip.

L’attuale approccio di intelligenza artificiale utilizzato da Synopsys e da tutte le altre aziende utilizza una tecnica di apprendimento automatico chiamata apprendimento di rinforzo per elaborare il design di un chip. Implica l’addestramento di un algoritmo per eseguire un’attività tramite ricompensa o punizione.

La tecnologia può disegnare automaticamente le basi di un progetto, incluso il posizionamento dei componenti e il loro cablaggio. Ciò si ottiene provando diversi progetti nella simulazione e imparando quali producono i migliori risultati.