nordvpn-conferma-gira-in-modo-nativo-mac-m1

NordVPN è un’altra app che ora funziona in modo nativo sui nuovi Mac M1. La versione 6.6.1 per macOS offre prestazioni complete e un’esperienza complessiva migliorata. ‘Abbiamo rielaborato l’app NordVPN per eseguirla in modo nativo su Mac M1, il che ottimizzerà le prestazioni dell’app e l’esperienza utente per gli utenti con dispositivi più recenti’, afferma Vykintas Maknickas, product strategist di NordVPN.

A differenza di molti provider VPN, tutto ciò che devi fare per accedere all’app NordVPN appropriata per il tuo sistema operativo è semplicemente aggiornare l’app. Da quando Apple ha introdotto il proprio Silicon per Mac, gli sviluppatori possono scrivere una nuova versione delle loro app da eseguire in modo nativo sui computer M1 o utilizzare Rosetta 2, una tecnologia che traduce le app realizzate per Intel in modo che possano funzionare su Mac M1.

NordVPN: aggiorna subito l’app per sfruttare le nuove prestazioni

Quando un’app supporta completamente il processore di Apple, di solito è molto vantaggioso. Adobe, ad esempio, ha aggiornato la maggior parte delle sue app Creative Clouds per essere eseguite in modo nativo sui Mac M1. Con ciò, Premiere Pro, ad esempio, offre prestazioni fino all’80% più veloci rispetto ai Mac basati su Intel. Per quanto riguarda le altre app, Adobe afferma che tutto è più veloce del 77% rispetto ai sistemi basati su Intel comparabili.

NordVPN ora fornirà un’esperienza più veloce e ottimizzata per gli utenti Mac M1. Il servizio offrirá la crittografia durante la navigazione sul Web, puoi modificare la tua posizione e proteggere più dispositivi in ​​modo da poter persino accedere al Wi-Fi pubblico in modo sicuro.

Un account NordVPN, ad esempio, copre fino a sei dispositivi. Se sei già abbonato all’app, aggiornala e sei a posto.