criptovaluteIl partito di centro-destra spagnolo, Partido Popular, ha da poco proposto un disegno di legge che è incentrato in maniera particolare sull’uso e sulla regolamentazione delle criptovalute. Come detto anche da Crypto Flash News, la proposta consente ai cittadini spagnolo di effettuare vari pagamenti mediante valute digitali e criptovalute. Infatti, potrebbe essere possibile pagare anche le rate dei mutui per l’acquisto delle case.

Il testo della proposta per una “legge sulla trasformazione digitale” ambisce a introdurre l’utilizzo delle criptovalute nei settori finanziari di punta del Paese. Come accade anche in Italia, un ruolo privilegiato è sicuramente ricoperto dal mercato immobiliare.

Di fatto, oltre a pagare mutui e locazioni mediante le criptovalute, si possono anche reinvestire le suddette per acquistare altre proprietà. In più, la proposta di legge propone creare un consiglio nazionale per le criptovalute che mira a valutare le implicazioni dell’uso della blockchain e delle criptovalute quotidianamente.

 

Criptovalute: la proposta è interessante ma difficilmente diventerà legge

In base a ciò che dice la proposta, le banche commerciali avrebbero anche la possibilità di scegliere di usare anche sistemi tecnologici che si basano sulla blockchain per gestire le loro operazioni anche per altre cose, come gli indennizzi assicurativi. In più, la proposta vorrebbe anche far sì che l’evasione si frenasse una volta per tutte. Secondo il Partido Popular, il disegno di legge andrebbe a garantire che le transazioni in criptovalute siano di uso quotidiano.

Nonostante sia difficilissimo che la proposta diventi legge, la sua costruzione è molto simile a quella dell’adozione dello yuan digitale in Cina più che l’introduzione di El Salvador. L’obiettivo è che il tutto “sia effettuato in un quadro di fiducia, sicurezza e trasparenza”.