blank

Una delle cose più affascinanti che la natura che ci circonda ha da offrire è senza alcun dubbio lo spazio con le stelle che lo abitano, alzare lo sguardo la sera infatti può risultare affascinante, soprattutto se ci veniamo a trovare in zone prive di inquinamento luminoso, elemento che rende possibile visualizzare oltre che il campo stellato, anche un braccio della nostra galassia, la Via Lattea.

Ovviamente davanti uno spettacolo come quello della nostra galassia, viene spontaneo chiedersi se è possibile fotografarla e se per farlo è necessario avere costosissime macchine fotografiche, ebbene in realtà basta anche uno smartphone.

I sensori degli smartphone attuali infatti, vantano una sensibilità alla luce incredibile, cosa che li aiuta anche nelle foto stellari.

 

Come fare

Se quindi volete immortalare la Via Lattea, ecco come fare:

  • Posizione e ricerca: Innanzitutto dovete trovare la Via Lattea, per farlo basta adoperare un’applicazione ad hoc per smartphone chiamata SkyMap, per di più, dovrete posizionarvi in una zona priva di illuminazione, altrimenti la foto verrà bianca.
  • Immobilità: Lo smartphone avrà bisogno di un supporto dove essere posato e restare fermo, usate anche i comandi vocali per lo scatto, giocando infatti con le lunghe esposizioni, anche una semplice vibrazione farà venir fuori una foto sfocata.
  • Utilizzare una lunga esposizione: Ovviamente dovrete giocare con i settaggi manuali della fotocamera, dovrete infatti settare un’esposizione lunga, intorno ai 30 secondi, ciò farà si che il sensore catturi luce per tutto quel tempo, consentendo dunque anche alla luce più flebile di lasciare il segno.
  • Giocare con gli ISO: Anche in questo caso di parla di luce, gli ISO però regolano la sensibilità alla luce del sensore, maggiore sarà l’ISO più forte sarà il segno della luce, tale parametro andrà dunque settato soppesandolo con l’esposizione, tenendo conto che è meglio aumentare l’esposizione piuttosto che l’ISO, un buon connubio sarebbe ISO800 e Tempo di esposizione 25s.