blank

Quasi tutti conoscerete la versione Business dell’applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp, che offre dei servizi aggiuntivi a tutte le aziende che si iscrivono. Purtroppo però, non tutte le aziende sanno come gestire questo tipo di account.

Grazie ai profili aziendali, piccole, medie e grandi aziende possono comunicare in modo interattivo con i propri clienti e iniziare a chattare con una base clienti più ampia, con la quale condividono informazioni su prodotti, servizi e offerte. Scopriamo insieme come valorizzare un’azienda grazie a WhatsApp Business.

 

WhatsApp Business, alcune mosse per valorizzare la propria azienda

Data l’importanza di questo canale, CM.com, azienda specializzata nel commercio conversazionale, indica i motivi principali per cui tutte le aziende italiane dovrebbero utilizzare WhatsApp Business API per interagire con i propri clienti. Il primo per esempio è per “essere dove si trova il cliente“. Per questo motivo l’API di WhatsApp Business è diventata uno strumento indispensabile nell’intero processo di relazione con il cliente, poiché consente di connettersi con loro nel luogo in cui trascorrono la maggior parte del loro tempo e di avere conversazioni di facile accesso, risolvendo facilmente i loro problemi attraverso la loro applicazione preferita.

Andrebbe utilizzata per poter raggiungere clienti in tutto il mondo, la presenza e la copertura globali di WhatsApp è probabilmente il vantaggio più evidente per le aziende, con oltre 2 miliardi di utenti in più di 180 paesi. Inoltre, a solo un anno dal lancio di WhatsApp Business nel 2018, c’erano già più di 5 milioni di utenti che chattavano con i loro brand preferiti. Ovviamente l’esperienza del cliente andrebbe anche a migliorare, i messaggi WhatsApp Business offrono prestazioni e tassi di apertura migliori rispetto a qualsiasi altro canale. I consumatori aprono costantemente la loro applicazione WhatsApp, quindi è difficile che un messaggio passi inosservato.

Infine, i cliente coinvolti sono clienti soddisfatti: nell’era dell’orientamento al cliente, la comunicazione tra un marchio e l’utente deve essere accessibile e senza attriti. Come indica PwC, il 73% dei consumatori indica l’esperienza del cliente come un fattore importante nelle proprie decisioni di acquisto. Inoltre, è più probabile che questi consumatori effettuino un acquisto quando le aziende offrono loro esperienze personalizzate.