Samsung, Galaxy S21 FE, Galaxy S21, render

Samsung ha appenta tenuto un evento Galaxy Unpacked durante il quale ha svelato al mondo i nuovi Galaxy Z Fold3 e Galaxy Z Flip3. Tuttavia, durante l’evento era atteso anche il debutto del Galaxy S21 FE.

Il nuovo device della serie Fan Edition non si è fatto vedere, in quanto Samsung sta riscontrando alcuni problemi produttivi. Il produttore coreano ha quindi deciso di rinviare il debutto dello smartphone ad ottobre.

Tuttavia, lo sviluppo del Galaxy S21 FE prosegue e il brand ha incassato una nuova certificazione per il device. L’ente che ha concesso tutti i permessi necessari è il Bluetooth SIG che ha certificato i dispositivi caratterizzati dal numero di modello SM-G990B, SM-G990B_DS e SM-G990N.

 

Samsung ha posticipato il debutto di Galaxy S21 FE

Questi tre device potranno contare sul Bluetooth 5.0 e non sulla versione 5.2 come indicato precedentemente da alcune indiscrezioni. Purtroppo, l’ente non ha fornito ulteriori dettagli sul device ma grazie a vari leak trapelati nei giorni scorsi possiamo ricostruire la presunta scheda tecnica.

Il Galaxy S21 FE sarà caratterizzato da un display AMOLED da 6.4 pollici dotato di una risoluzione FHD+ e un refresh rate a 120Hz. Sotto la scocca troveranno spazio due SoC, probabilmente destinati a mercati di rifermento diversi. Il chipset Qualcomm Snapdragon 888 sarà affiancato anche da Exynos 2100. Molto probabilmente la soluzione Qualcomm sarà commercializzata negli USA mentre quella Exynos in Europa.

Il comparto fotografico sarà composto da tre sensori da 12MP mentre l’ottica frontale potrà contare su un sensore da 32MP. Il sistema sfrutterà 8GB di memoria RAM e 256GB di storage interno. Samsung lancerà il device con l’interfaccia utente OneUI 3.1.1 basata su Android 11. Completerà la dotazione hardware una batteria da 4500mAh con supporto alla ricarica rapida a 25W.