Postepay: il messaggio che sembra arrivare da Poste Italiane vi svuota il conto

L’estate ha portato all’improvvisa cancellazione del programma cashback per gli italiani. Attraverso un Decreto Legge, emanato lo scorso 30 Giugno, il Governo ha messo in pausa l’iniziativa che prevedeva rimborsi per tutti i pagamenti effettuati con carta di credito o carta di debito. In modo del tutto speculare, anche Postepay e Poste Italiane hanno chiuso  il loro programma di rimborsi per gli acquisti nei negozi fisici.

 

Postepay, lo stop ai rimborsi del programma cashback

Poste Italiane prevedeva sino a qualche settimana fa un rimborso di un euro per gli acquisti effettuati con Postepay, dal valore superiore o uguale a 10 euro. Ai fini del cashback, i possessori della carta Postepay dovevano impegnarsi ad effettuare il pagamento via app, utilizzando l’apposito codice QR presente nella sezione delle operazioni online. Il sistema di rimborsi di Poste Italiane era attivo solo ed esclusivamente presso i negozi partner, aderenti all’iniziativa.

Così come il cashback nazionale, anche il programma di Postepay è stato messo in pausa a partire dallo scorso 30 Giugno. Anche se non vi è alcun nesso tra lo stop del Governo e quello previsto da Poste Italiane, gli italiani a partire dallo stesso giorno hanno dovuto rinunciare ad una duplice occasione di risparmi.

Postepay si impegnerà nel corso di queste settimane al pagamento di tutti i rimborsi in sospeso. Allo stato attuale, invece, non emergono notizie circa una possibile ripartenza dell’iniziativa nell’immediato. Per il cashback centrale, invece, è ad ora prevista la ripresa del programma a partire dal 1 Gennaio 2022 per il primo semestre del nuovo anno.