honor

Secondo un nuovo rapporto del South China Morning Post, HONOR potrebbe essere bandito dagli Stati Uniti, nonostante le divisioni di Huawei. Come molti di voi ora sanno, HONOR non è più di proprietà di Huawei. La società è stata venduta qualche tempo fa, presumibilmente per raccogliere fondi da parte di Huawei.

Detto questo, la soceita’ ora può utilizzare i servizi di Google e può continuare a fare affari come al solito. Se questo rapporto è corretto, HONOR potrebbe essere bandito in futuro.

Il rapporto afferma che un gruppo di 14 politici repubblicani della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha chiesto al Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti di aggiungere HONOR alla lista nera economica.

Come promemoria, Huawei è stata aggiunta all’elenco dei dispositivi degli Stati Uniti nel maggio 2019. Da quel momento in poi, a Huawei è stato vietato l’acquisto di parti e componenti da società statunitensi o l’utilizzo della tecnologia statunitense senza l’esplicita approvazione del governo degli Stati Uniti.

I politici repubblicani affermano che HONOR è stato scorporato per evitare un divieto degli Stati Uniti.

Cosa potrebbe succedere in futuro

Sempre gli stessi politici, guidati da Michael McCaul, affermano che è stata separata da Huawei “nel tentativo di evitare le politiche di controllo delle esportazioni statunitensi volte a tenere la tecnologia e il software statunitensi fuori dalle mani del Partito Comunista Cinese”.

Un portavoce del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha risposto ai politici repubblicani. Ha detto che l’agenzia apprezza questa prospettiva. Ha anche aggiunto che il dipartimento “valuta continuamente le informazioni disponibili per identificare potenziali aggiunte all’elenco dei dispositivi”.

Al momento non abbiamo informazioni né da Huawei né da HONOR. Le due società non hanno risposto a nulla di tutto ciò, in quanto probabilmente in questo momento non ne sentono il bisogno.