ContatoriNon tutti gli italiani sono contenti di pagare le tasse, tuttavia parliamo di un qualcosa che è fin troppo importante per una valida serie di motivi. Di fatto, per il corretto funzionamento di un’abitazione, è necessario pagare le tasse affinché possa funzionare tutto alla perfezione. Ciononostante, ci sono alcuni italiani che non disdegnano qualche “aiutino”. Infatti, sono davvero tante le occasioni in cui molti truffatori hanno cercato di evitare il pagamento di tasse fin troppo salate agendo mediante la modifica degli apparati di misurazione, anche detti contatori.

Proprio di recente, sono state scovate all’interno di alcune abitazioni dei contatori modificati. I provvedimenti sono stati molto duri per i truffatori, i quali cercavano di fare tutto ciò al fine di abbassare o azzerare il costo delle bollette. Sono due le aziende che hanno subito i danni maggiori, ossia Enel e Acea. Scopriamo di seguito maggiori dettagli.

Contatori modificati: la truffa del magnete continua a dilagare

La tecnica più usata dai truffatori è quella del magnete. La suddetta consiste nel posizionare un magnete di grosse dimensioni sopra o di fianco il contatore. Dopo di ciò, il suddetto andrà automaticamente a rallentare o bloccare i suoi giri. In questo modo, i consumi che verranno segnalati saranno decisamente minori in confronto a quelli che sarebbero stati misurati normalmente.

Inoltre, la vera e propria notizia è che sono stati trovati in dotazione alle aziende degli oggetti alquanto singolari. Infatti, si parla di misuratori, punzonatori e rilevatori, i quali sono necessari per effettuare le manovre sui contatori.