FrancobolliPer molti di voi un francobollo può sembrare davvero un qualcosa a cui non dare alcun peso, ma ce ne sono diversi che possono essere particolarmente rari. Di fatto, si può arrivare anche a diverse migliaia di euro per quelli che sono maggiormente ricercati. Moltissimi italiani potrebbero averli senza saperlo, dimenticandoli magari un qualche cassetto o in altri posti della propria abitazione.

È di certo cosa buona e giusta conoscere la storia di questi francobolli che possono valere davvero una fortuna, andiamone a scoprire di seguito una in particolare che potrebbe essere davvero interessante per tutti gli appassionati.

 

Francobolli che valgono una fortuna: il Trinacria raro che vale un botto

Oggi nel dettaglio andremo a conoscere un francobollo in particolare che racconta un preciso avvenimento storico. Andremo a parlare ed analizzare il Trinacria. Il suddetto è un francobollo che fa parte della prima serie emessa dal Regno delle Due Sicilie, il 1° gennaio del 1958.

La serie di cui andremo a parlare comprendeva tutti i valori dell’epoca che erano espressi in “grana”, dunque i francobolli andavano dal 1/2 grana ai 50 grana. Il Trinacria ha avuto una sola emissione e il suo disegno va a rappresentare il simbolo tripartito delle Due Sicilie.

Infatti, da una parte abbiamo il simbolo della Sicilia a destra che sta appunto a rappresentare la Trinacria, mentre a sinistra abbiamo il cavallo rampante che è simbolo di Napoli, dove in basso sono posti i tre gigli dello stemma dei Borbone. Il valore che può avere il suddetto è di 350mila euro.