monete-rare-1-euro-mozart-rappresenta-un-investimento-sicuro

Non sempre le monete rare rendono importanti utili nell’immediato. Quella da 1 euro Mozart, ad esempio, richiede tempo e pazienza, ma si rivelerà un investimento sicuro nel futuro. Scopriamo insieme le sue caratteristiche, il valore attuale e la possibile quotazione che potrebbe raggiungere tra alcuni anni. Vi sorprenderete di come questa diventerà una tra le monete rare più ricercate nel mondo della numismatica.

 

Monete rare: 1 euro Mozart

Quando nel 2002 i diversi Paesi dell’Unione Europea abbandonarono la loro moneta per adottare quella unica, scelsero di inaugurare il nuovo conio rappresentando qualcosa di caratteristico e famoso della loro cultura. Questa idea permise a diversi appassionati in numismatica di collezionare monete che oggi si sono rivelate rare e preziose.

È il caso dell’Austria che iniziò la sua avventura nell’euro con la moneta di 1 Euro rappresentata da una delle figure storiche più famose: Mozart. Grandissimo musicista e compositore, non poteva meglio esprimere questo importante e nuovo conio.

Tra le monete rare oggi rientra anche questa da 1 euro che sul dritto non solo vede raffigurato il ritratto del compositore, Mozart, ma in basso a sinistra, accanto all’anno di produzione, anche la sua firma. Sul rovescio invece la classica moneta con i paesi dell’Unione Europea sulla destra e il valore nominale sulla sinistra.

monete-rare-numismatica-1-euro-mozart-2002

Un altro pezzo importante sono le monete prodotte nel 2008. La raffigurazione è rimasta invariata, tranne un piccolo restyling nella parte comune delle monete, ovvero il rovescio. Comunque, anche questa più recente rimane un particolare commemorativo destinato a crescere in valore.

 

L’attuale quotazione e il futuro

Non ci si può aspettare grandi quotazioni da questa che, sì è tra le monete rare da collezione, ma ancora troppo giovane per poter valere cifre importanti. Tuttavia se si pensa che 1 euro Mozart del 2008 oggi si quota a 18 euro circa, si capisce bene come il suo valore sia cresciuto ampiamente. In pochi anni potrà rendere una bella somma.

Ciò fa ben sperare in futuro rivelando che risulta essere un ottimo investimento che sarà in grado di rendere grandi soddisfazioni. Certo, non ai livelli di alcune monete molto rare e preziose che, per essere aggiudicate da appassionati, devono essere messe all’asta.

FONTENumismatica Europea