blank

L’agenzia nazionale più famosa in tutto il paese è senza alcun dubbio Poste Italiane, l’ente vestito di giallo vanta infatti una platea di clienti assoluta, conquistata negli anni grazie ai propri servizi sempre al passo coi tempi e ad un costo di gestione competitivo, basti pensare alle famosissime PostePay o ai conti BancoPosta.

Ciò ha reso il nome di Poste decisamente autorevole e degno di fiducia per gli utenti, elemento che però nasconde un piccolo lato oscuro, spesso il nome di Poste infatti viene indebitamente sfruttato per campagne di phishing sferzanti contro gli utenti ignari, ovviamente nel tentativo di sottrarre loro i dati sensibili per l’accesso ai conti correnti BancoPosta o per svuotare le loro PostePay.

Spesso il phishing si palesa attraverso delle mail o SMS scritte appositamente per indurre chi legge con l’inganno a cedere i dati importanti.

 

Phishing Poste Italiane

blank

In questo specifico caso il Phishing prende corpo in un SMS spacciato per una comunicazione da parte di Poste Italiane che avviserebbe di un’anomalia sul conto da dover correggere accedendo presso un apposito link inserito poco più in basso.

Inutile stare a dire che il modus operandi del phishing è alquanto palese, infatti quel link rimanda ad una falsa area clienti che non appena digitate le credenziali, le invierà a chi ha creato tutta la messa in scena, con conseguenze a dir poco disastrose per il vostro conto.

Il consiglio è sempre lo stesso, abbiate occhio scettico e diffidate da questi messaggi, sono sempre un a truffa bella e buona.