WhatsApp: tre funzionalità estreme ma nascoste, ecco come averle

WhatsApp si è evoluta e trasformata nel corso di questi mesi caratterizzati dalla pandemia e dalle conseguenti emergenze sociosanitarie. La piattaforma di messaggistica istantanea ha anche  consolidato il suo ruolo di leader rispetto agli avversari di sempre, Telegram in primis. Al tempo stesso però WhatsApp ha scoperto nuovi avversari come Zoom, Microsoft Teams e Google Meet.

 

WhatsApp, il nuovo sistema delle videochiamate in arrivo

Zoom, Microsoft Teams e Google Meet sono le piattaforme di messaggistica con il maggior tasso di crescita durante gli ultimi mesi. A caratterizzare la fortuna di queste app sono ovviamente le attività di riunioni a distanza, tra lo smart working e la didattica online. 

Le riunioni a distanza al giorno d’oggi rappresenta una realtà che non è possibile trascurare, una realtà che travalica gli stessi confini del Covid. Anche per questa ragione, gli sviluppatori di WhatsApp stanno pensando ad una serie di soluzioni per introdurre le riunioni a distanza sull’estensione desktop della chat, WhatsApp Web.

Le riunioni virtuali da remoto potrebbero essere a breve una realtà per WhatsApp Web. I tecnici della piattaforma di messaggistica lavorano, a tal proposito, per modificare l’attuale sistema delle videochiamate, estendendo le comunicazioni ad un numero più ampio di partecipanti ed aggiungendo ulteriori tool alle conversazioni audio e video.

La rivoluzione delle videochiamate e l’ingresso delle riunioni a distanza su WhatsApp riguarderebbe sia il pubblico Business, sia il pubblico degli utenti privati. Questa funzione sarebbe determinante anche per aumentare ancor di più il gap di WhatsApp nei confronti di Telegram o Signal.